ATAC AUMENTA IL BIGLIETTO E TAGLIA LE AGEVOLAZIONI: NO TICKET DAY !

 

• Aumento del biglietto € 1.50;
• cancellazione degli abbonamenti mensili;
• diminuzione  delle agevolazioni per anziani, disoccupati    ed invalidi;
• tagli alle linee meno frequentate.
Queste le novità che l’ATAC ha in serbo per noi utenti. Gli aumenti servono a ripagare il debito di Atac, quasi 400 milioni di euro,  causati da sprechi e ruberie: 70 manager guadagnano più di 100.000 € l’anno, e uno ne guadagna addirittura 600.000. Nel frattempo i dipendenti “normali” rischiano il licenziamento. Noi non ci stiamo. In una città dove il traffico ci uccide, saremo sempre più costretti ad andare  al lavoro in macchina, mentre aumenta il costo della benzina. Non vogliamo pagare per un servizio scadente. Non vogliamo pagare i debiti accumulati per la mala gestione e per i loro stipendi milionari! Vogliamo il ritiro del piano aziendale e il blocco dei licenziamenti. Vogliamo fermare la privatizzazione di ATAC. Vogliamo un trasporto pubblico per tutti e tutte, sia di giorno che di notte, che costi poco (o perché no che sia gratuito), che assicuri i diritti dei lavoratori, che renda lo spostamento in città non uno stress o un privilegio per alcuni, ma un servizio garantito ed efficiente.
VENERDI’ 25 MAGGIO DALLE ORE 13.00
MANIFESTAZIONE SOTTO LA SEDE DELL’ATAC IN VIA PRENESTINA 45 !
This entry was posted in General. Bookmark the permalink.

8 Responses to ATAC AUMENTA IL BIGLIETTO E TAGLIA LE AGEVOLAZIONI: NO TICKET DAY !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *